Vacanza a Maiorca. Cosa fare e vedere, e i luoghi da non perdere

Vacanza a Maiorca

Share on facebook
Share on pinterest
Share on twitter




Spiagge bianche, mare cristallino, e movida, sono i motivi principali per i quali si sceglie Maiorca come meta delle proprie vacanze. Ma l’isola, e la sua Capitale, possono offrire davvero molto di più, con una varietà di attrazioni e bellezze che non teme confronti.

Palma de Maiorca merita un’attenzione particolare, essendo il fulcro di tutta l’isola; fondata dai Romani nel 123 a.C., nel Medioevo fu conquistata prima dagli Arabi e, poi, nel 1229 da Jaime I, Re di Valencia e Aragona, divenendo un porto commerciale importantissimo. Durante gli anni, si alternarono periodi bui a riprese economiche, fino al 1950, quando Palma divenne una meta turistica molto apprezzata fino ai giorni nostri.
Ecco, di seguito, alcuni dei luoghi da non perdere durante la vacanza a Maiorca.

CATTEDRALE DI SANTA MARIA

Vacanze a Maiorca, Cattedrale

Chiamata La Seu, la Cattedrale di Santa Maria è il simbolo di Maiorca; affascinante, imponente, si erge su un promontorio sovrastando la Palma.
La costruzione della cattedrale iniziò nel XIII secolo, sopra l’antica Moschea Araba; la chiesa è un esempio di architettura gotica catalana, e nel corso dei secoli, ha subito diversi interventi, l’ultimo dei quali, ad opera di Gaudí, tra il 1904 e il 1914.
Immergetevi in questo tempio di indiscussa bellezza; magari, nel tardo pomeriggio, dopo una mattinata trascorsa a mare. Da non perdere durante la vostra vacanza a Maiorca.

Da Plaza Major, si arriva in poco meno di 10 minuti di cammino. La stazione di autobus più vicina è a Piazza de Cort.
La Cattedrale è aperta, in inverno, dal lunedì al venerdì, dalle 10:00 alle 14:15; in estate, dalle 10:00 alle 18:15. Il sabato, tutto l’anno, dalle 10:00 alle 14:15. CHIUSA la domenica.
Sito Ufficiale: www.catedraldemallorca.org

CASTELLO BELVEDERE

Costruito nel 1300 come residenza del Re di Maiorca, questo esempio di architettura Gotica Catalana, sorge nella parte alta della città di Palma, ed ospita un museo archeologico con reperti e sculture classiche. Inoltre, offre una splendida vista di tutta la  baia. Si tratta di uno dei castelli più famosi di Spagna, e, se siete appassionati di arte e architettura, è un sito da non perdere, durante la vostra vacanza a Maiorca.



Dal centro di Palma, il Castello dista 4,5 km; potete partire dalla Stazione Intermodale e prendere i Bus, 102, 104, 106, 107, 111, scendendo alla quarta fermata Av. Gabriel Roca 30; il tragitto in bus dura 15 minuti, una volta scesi dal Bus, dovrete iniziare una bella salita di circa 10 minuti.
Il Castello osserva i seguenti orari di apertura:
Da Aprile a Settembre, dal martedì al Sabato, dalle 10:00 alle 19:00. Domenica e festivi, dalle 10:00 alle 15:00.
Da Ottobre a Marzo, dal martedì al Sabato, dalle 10:00 alle 18:00. Domenica e festivi, dalle 10:00 alle 15:00.
Sempre chiuso il Lunedì.
Il biglietto d’ingresso costa 4.00€ per adulto, e 2.00€ ridotto dai 14 ai 18 anni. LA DOMENICA SI ENTRA GRATIS.

POBLE ESPANYOL

El Poble Espanyol è un Museo d’architettura a cielo aperto. Nulla di paragonabile a quello di Barcellona, ma, essendo al centro, potrete dedicarci qualche ora; il Poble è strutturato come un villaggio in cui sono esposte riproduzioni delle maggiori opere architettoniche spagnole. L’idea è quella di riprodurre una sorta di villaggio medioevale, come era in origine. Durante la settimana ci sono negozi d’artigianato, ristoranti e bar all’interno del museo.

Aperto da Aprile a Ottobre dalle 10:00 alle 19:00
Da Novembre a Marzo dalle 9:00 alle 17:00
Prezzi: Adulti 5€; Bambini 3€
Per raggiungere il sito, da Palma, prendete i Bus n. 102, 104, 106, 107, 111, e scendete alla terza fermata, H.Costa Azul; dopo circa 10 minuti di cammino a piedi, si raggiunge la destinazione.

VILLAGGI

Capdepera Maiorca

Maiorca, oltre ad essere l’isola con il maggior numero di abitanti delle Baleari, possiede villaggi tipici, e piccole città che conservano orgogliosamente le radici e la cultura Maiorchina.

Tra queste, Capdepera è senza dubbio una meta da non perdere durante la vacanza a Maiorca.
La fortezza più grande e meglio conservata di Maiorca sovrasta il villaggio di Capdepera, un piccolo insediamento fondato nel 1300 nella parte orientale dell’isola a 8 chilometri da Cala Rajada e 9 da Arta; da Palma de Maiorca dista 70km L’ideale, sarebbe programmare una giornata per non risentire del tempo per raggiungere questa parte a est di Maiorca.

Villaggi come Estellencs, Valdemossa, Deià, Soller conservano la loro struttura medievale con le abitazioni semplici dallo stile sobrio, proprie dell’architettura tradizionale di Maiorca; questa parte, a ovest dell’isola, è poco frequentata dal turismo di massa, e siamo sicuri che apprezzerete moltissimo queste pittoresche cittadine.

Dopo aver visitato Deià, incrocerete Lluc, un incredibile centro spirituale, in cui si prega accanto all’immagine della patrona dell’isola. Un luogo particolarmente bello, e suggestivo.

GROTTE

Maiorca presenta tantissime grotte, alcune delle quali piuttosto famose; Spesso, si tratta di autentiche bellezze, nonché di veri e propri capolavori naturali.
Le grotte nascondono formazioni calcaree di stalattiti e stalagmiti, e offrono un’atmosfera surreale, nel limbo…tra sogno e realtà.

Grotte del Drago Mallorca

Assolutamente imperdibili le Grotte del Drago, tra le più famose al mondo; proprio qui, in una cornice unica, si svolgono concerti di musica classica! Le grotte del drago nascondono, al loro interno, un grande lago sotterraneo, il lago Martel, considerato uno dei più grandi al mondo nel genere.
Per raggiungere le grotte del Drago, da Palma de Maiorca, bisogna percorrere la strada Ma-15 per 60km; arrivati nel centro di Porto Cristo, potrete parcheggiare in una delle numerose aree presenti in zona.
Visite tutti i giorni dell’anno, dal 01 novembre al 13 marzo, alle 10:45, 12:00, 14:00 e 15:30.
Dal 14 marzo al 31 ottobre, visite alle 10:00, 11:00, 12:00, 14:00, 15:00, 16:00 e 17:00.
Il biglietto intero, da 13 anni in su, costa 15.50€. Bambini dai 3 ai 12 anni pagano la tariffa ridotta di 8.50€. Gratis per bambini fino a 2 anni.
Maggiori info sul sito ufficiale cuevasdeldrach.com

Altre grotte di particolare importanza sono le Grotte di Hams, in cui l’illuminazione artificiale crea una magica atmosfera; le Grotte di Artà, dove ammirerete stupende stalattiti; le Grotte di Campanet, divise in più sale, che ospitano un giardino dal quale ammirare un bellissimo panorama; infine, le Grotte di Gènova, piccole, ma molto profonde.

Lascia un commento

Tutto sull'isola



Speciale Spagna

Prenotazioni

Mappa Dell'isola

Condividi l'articolo

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on email