Casa Pazza di Hang Nga, a Da Lat, Vietnam. Luoghi strani

Casa Pazza di Hang Nga

Molti ne parlano come la Casa Pazza. Altri, la descrivono come la Casa delle Fate.
Più semplicemente si tratta della Casa di Hang Nga, un’incredibile costruzione nata dal genio di Đặng Việt Nga, un architetto vietnamita.

Si trova nell’affascinante villaggio di Dà Lat, conosciuta anche come la “città dell’eterna primavera”.

Liberamente ispirata, nel concetto, alle idee di Anton Gaudì (altro geniale artista), la Casa è stata ufficialmente inaugurata nel 1990.
Da allora, molti addetti del settore l’hanno indicata come uno degli edifici più strani e bizzarri del mondo.
Un luogo assolutamente da non perdere.

Casa Pazza di Hang Nga

La Casa Pazza di Hang Nga è stata costruita come se fosse un immenso albero, le cui radici inglobano i più straordinari elementi e sculture.
Ragnatele. Caverne. Funghi. Animali.

Oggi, l’intera struttura è diventata un albergo con dieci stanze, ciascuna ispirata a un animale.
Per far fronte agli incredibili sforzi economici, è stato deciso di aprire al pubblico l’intera struttura anche solo per le semplici visite.

Oggi, La Casa Pazza di Hang Nga suo considerarsi uno dei luoghi più strani e assurdi al mondo.

INFORMAZIONI PRATICHE

COME ARRIVARE ALLA CASA PAZZA DI HANG NGA

L’edificio si trova nel villaggio di Dalat, in Vietnam.
Dalla Capitale, Hanoi, in aereo si raggiunge l’aeroporto vietnamita di Lien Khuong, distante circa 30 km dalla destinazione.
Dall’aeroporto potrete raggiungere in taxi Da Lat, destinazione principale degli Altipiani centrali nel Sud del Vietnam. Il viaggio in auto dura circa 30 minuti.

COSA FARE E VEDERE

La Casa di Hang Nga, come detto, oggi è diventata un albergo. L’intera struttura ha connotati fiabeschi: al posto dei corridoi, troverete grotte e gallerie.
Mobili e sculture di pietra che raffigurano animali ed elementi naturali.
Le 10 stanze, inoltre, sono ispirate ad altrettanti animali, riprendendone il tema. La stanza dell’aquila, ad esempio, è stata ricreata all’interno di un uovo gigante!

Chi non volesse, tuttavia, soggiornare all’interno dell’edificio, avrà modo di visitare l’intero complesso.

Correlati

3 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime Pubblicazioni

Mappa Del luogo

Condividi l'articolo